Ortodonzia

Hai sempre sognato di avere una bocca da fotografare con denti perfettamente allineati? L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa proprio di questo: della costituzione, dello sviluppo e della posizione dei denti attraverso un processo a tappe, dalla prima visita alla diagnosi (che dovrebbe innanzitutto partire dalla prevenzione). Dalla prima visita, agli esami strumentali e lo studio clinico, per arrivare alla valutazione del trattamento adeguato per mantenere o riportare gli organi della masticazione e il profilo facciale in una posizione più corretta, migliorando masticazione, respirazione ed estetica.

Qualcuno potrebbe pensare: «L’apparecchio? È una cosa da bambini». Sbagliato!

Sempre più adulti, infatti, ricorrono al trattamento ortodontico.

Oggi le tecniche rispondono alle esigenze di tutti e si dividono in tradizionale e Invisalign.

Tradizionale

Vantaggi principali che portano ad un allineamento dei denti sono:

  • Gradevolezza estetica del sorriso.
  • Corretta masticazione.
  • Facilità nel mantenimento dell’igiene orale

Tempi ed età del paziente per poter intervenire con procedure ortodontiche:

  • A tutte le età.
  • Un tempo si riteneva che si potesse intervenire solo durante la fase giovanile, quando le ossa erano ancora in fase di crescita, ma oggi è possibile intervenire anche su bocche di adulti.

Lo strumento chiave è: L’APPARECCHIO.

L’apparecchio rappresenta per molti pazienti un dramma nel suo utilizzo, ma casi di foto prima e dopo la sua utilizzazione hanno dimostrato dei risultati finali sorprendenti.

Invisalign

L’Invisalign è una mascherina invisibile che riprende la forma della propria arcata dentale e prendono il nome di:

ALIGNER invisibili e removibili che vengono sostituiti ogni due settimane.

Gli aligner sono delle vere e proprie mascherine di materiale plastico che verranno applicate sulla superficie dei vostri denti a copertura totale.

La sostituzione degli aligner comportano lo spostamento dei denti settimana dopo settimana finchè non ci sarà un allineamento completo dell’intera arcata.

Le caratteristiche

  • Invisibile.
  • Comodo, flessibile e non irrita gengive e cavo orale.
  • Removibile. Può essere rimosso senza problemi in qualsiasi momento per mangiare, bere, lavarsi i denti o qualsiasi altra occasione.
  • Non c’è uso di metallo irritante per gengive e mucose.
  • Permette la realizzazione di un piano virtuale a monte per lo studio del caso con il proprio ortodontista.
  • funzionamento
    1 - visita iniziale
    2 - studio del caso e piano trattamento
    3 - consegna mascherina
    4 - trattamento

Punti di forza

  • Testate clinicamente per durare oltre 20 anni.
  • Pazienti che hanno esigenze lavorative e che non possono rimanere senza elementi dentari per troppo tempo. Il carico è immediato in giornata o nelle 24h
  • Ridonare lucentezze alla superficie dentale
  • Pazienti con protesi mobili esistenti che vogliono applicarle in modo fisso
  • Pazienti con dentatura rimanente in uno stato finale che necessitano di una riabilitazione totale
  • Nessuna anestesia
  • Senza provvisori
  • Nessun filo retroattore
  • Minor tempo alla poltrona rispetto alle applicazioni tradizionali

Fasi dell'intervento in breve

  • PRIMO GIORNO (mattina): estrazione denti presenti (dove presenti) e preparazione del sito implantare
  • PRIMO GIORNO (pomeriggio): applicazione protesi su impianti, il paziente nel pomeriggio-sera può rientrare a casa
  • A 4-5 MESI: applicazione protesi definitiva

Ricordatevi di:

  • Eseguire visite di controllo periodiche
  • Utilizzare quotidianamente spazzolino e filo interdentale
  • Non utilizzare detergenti abrasivi per la pulizia
  • Seguire minuziosamente le indicazioni del vostro dentista
Sostituire un dente singolo

- In assenza di un dente frontale gli impianti garantiscono ottimi risultati estetici duraturi nel tempo.
- La cura implantare non comporta l'intervento su denti adiacenti sani, per ottenere un supporto.

Sostituire più denti

- Utilizzo di corone ancorate da impianti multipli.
- Utilizzo di un ponte supportato da due o più impianti.

Sostituire tutti i denti

- Utilizzo di un ponte fisso su diversi impianti.
- Protesi rimovibile ancorata su due - quattro o più impianti.

Fase preliminare

Il paziente subisce un processo estrattivo degli elementi dentali presenti originariamente.
La zona orale viene bonificata e “pulita” per il successivo innesto implantologico.
Bonifica: la procedura di bonifica è di estrema importanza per la ottima riuscita dell’intervento. Il professionista dovrà ripulire completamente le porzioni ossee sulle quali verranno inseriti gli impianti.
La parte gengivale verrò scollata per permettere una totale pulizia e igiene, condizioni FONDAMENTALi per impedire la non corretta integrazione degli impianti.


Fase intermedia

Il clinico procederà l’inserimento in coppie di due impianti sull’emiarcata destra e sinistra di mandibola e/o mascella, creando due serie di impianti equidistanti fra loro, i quali saranno la base e le fondamenta solide per l’applicazione protesica.


Fase finale

Il professionista dopo l’inserimento implantologico procederà con l’applicazione della protesi creata in laboratorio ad hoc sul paziente. La protesi verrà ancorata ai 4 impianti precedentemente inseriti creando un tutt’uno con l’arcata. La protesi applicata inizialmente sarà una protesi di tipo provvisorio per la durata di 4-5 mesi, che poi verrà sostituita con una seconda protesi di tipo definitivo che costituirà la dentatura definitiva.