All on Six – All on 6

6 impianti + protesi fissa ancorata

La tecnica implantologica dell’all-on-six è una procedura chirurgica che permette la realizzazione in un’unica seduta o nelle 24 ore successive (in base al caso clinico sottoposto) di una protesi fissa ancorata su 6 impianti dentali.

Sedazione in odontoiatria

Le tappe dell'intervento

Estrazione degli elementi presenti:

Il paziente viene sottoposto all’estrazione degli elementi presenti.

Inserimento degli impianti:

Il professionista procede all’inserimento di 6 impianti, 3 per ogni emiarcata destra e sinistra.

Applicazione protesi:

Applicazione della protesi provvisoria ancorata ai 6 impianti inseriti. La protesi sarà prima di tipo provvisorio e nei 3-4 mesi successivi verrà sostituita con una protesi definitiva.

I vantaggi

  • Riduzione dei costi per le poche sedute necessarie all’intervento (protesi ancorata in giornata)
  • Pazienti che hanno esigenze lavorative e che non possono rimanere senza elementi dentari per troppo tempo. Il carico è immediato in giornata o nelle 24h
  • Pazienti che non vogliono protesi mobili
  • Pazienti con protesi mobili esistenti che vogliono applicarle in modo fisso
  • Pazienti con dentatura rimanente in uno stato finale che necessitano di una riabilitazione totale
  • Persone molto sensibili alla figura e allo stress che può comportare la visita con il dentista

Fasi dell'intervento in breve

  • PRIMO GIORNO (mattina) : estrazione denti presenti (dove presenti) e preparazione del sito implantare
  • PRIMO GIORNO (pomeriggio) : applicazione protesi su impianti, il paziente nel pomeriggio-sera può rientrare a casa.
  • A 4-5 MESI : applicazione protesi definitiva

Ricordatevi di:

  • Eseguire visite di controllo periodiche
  • Utilizzare quotidianamente spazzolino e filo interdentale
  • Non utilizzare detergenti abrasivi per la pulizia
  • Seguire minuziosamente le indicazioni del vostro dentista
Sostituire un dente singolo

- In assenza di un dente frontale gli impianti garantiscono ottimi risultati estetici duraturi nel tempo.
- La cura implantare non comporta l'intervento su denti adiacenti sani, per ottenere un supporto.

Sostituire più denti

- Utilizzo di corone ancorate da impianti multipli.
- Utilizzo di un ponte supportato da due o più impianti.

Sostituire tutti i denti

- Utilizzo di un ponte fisso su diversi impianti.
- Protesi rimovibile ancorata su due - quattro o più impianti.

Fase preliminare

Il paziente subisce un processo estrattivo degli elementi dentali presenti originariamente.
La zona orale viene bonificata e “pulita” per il successivo innesto implantologico.
Bonifica: la procedura di bonifica è di estrema importanza per la ottima riuscita dell’intervento. Il professionista dovrà ripulire completamente le porzioni ossee sulle quali verranno inseriti gli impianti.
La parte gengivale verrò scollata per permettere una totale pulizia e igiene, condizioni FONDAMENTALi per impedire la non corretta integrazione degli impianti.


Fase intermedia

Il clinico procederà l’inserimento in coppie di due impianti sull’emiarcata destra e sinistra di mandibola e/o mascella, creando due serie di impianti equidistanti fra loro, i quali saranno la base e le fondamenta solide per l’applicazione protesica.


Fase finale

Il professionista, dopo l’inserimento implantologico, procederà con l’applicazione della protesi creata in laboratorio ad hoc sul paziente. La protesi verrà ancorata ai 4 impianti precedentemente inseriti creando un tutt'uno con l’arcata. La protesi applicata inizialmente sarà una protesi di tipo provvisorio per la durata di 4-5 mesi che poi verrà sostituita con una seconda protesi di tipo definitivo, la quale costituirà la dentatura definitiva.

Richiedi Informazioni Senza Impegno